Arte e Poesia

Residenza e simposio ospitati da Rachael Allen e Mahler & LeWitt Studios, in collaborazione con VIAINDUSTRIAE e INbookOUTbookIFbook.
Agosto – Settembre 2020

 

The 2020 residency session has been reduced in size and the symposium postponed to 2021. Participants this year are:

Sophie Collins, Will Harris, Marie Jacotey, Word Play Open Call

Art & Poetry è un sessione di residenza incentrato sulla ricerca che esplora la relazione dinamica tra poesia, scrittura sperimentale e arti visive e dello spettacolo. La sessione di residenza 2020 sarà seguita da una seconda sessione di residenza correlata nel 2021, che includerà un simposio.

Viaindustriae è un’organizzazione no profit e collettivo, attiva dal 2005, che sviluppa progetti di arte contemporanea e culturali – pubblicazioni, residenze, mostre ed eventi – concepiti come pratica creativa, modulare e aperta che può essere inclusiva e socialmente permeabile. Ha sede a Foligno, in Italia, in un’ex fabbrica di abbigliamento. Con la sua pratica, mira a indagare i territori intermedi tra arte, architettura ed editoria. Viaindustriae instaura una relazione con artisti che cercano di interagire e migliorare la cooperazione e le istanze di cogenerazione della produzione artistica. Nel 2009 Viaindustriae ha lanciato INbook OUTbook IFbook, un progetto biennale di ricerca e residenza sulle potenzialità di esposizione e archiviazione dei libri d’artista. WORD PLAY: Art & Poetry fa parte del programma INbook OUTbook IFbook del 2020.

La prima raccolta di poesie di Rachael Allen, Kingdomland, è pubblicata da Faber & Faber. È coautrice di numerosi libri d’artista, tra cui Nights of Poor Sleep con Marie Jacotey e Almost One. Say again! con JocJonJosch. Ha scritto di arte e poesia per ArtReview, TANK magazine e Music&Literature, ed è editor di poesia per la rivista Granta e Granta Books. Attualmente è borsista presso l’Università di Manchester.